ARCHITECTURE > Private garden in Venosa
2005 > In Venosa (Basilicata city in ancient Apulia where Roman spoet Horace was born) in a little olive oil industry, near a rich archaeological site, an existing garden approached the houses of clients will be retrained. Here, dug up, lies a block of stone with an inscription given to his master by a Roman freed slave. In 400 square meters, the epigraph and all vegetation were valued and properly lit, surrounded by walkways, sheds, vertical shielding in iroko, fountains, concrete and glass benches.


2005 > A Venosa, città lucana in antica Apulia dove è nato Orazio, nell’area di una grande industria olivicola vicina ad una ricchissima zona archeologica punteggiata da catacombe ebraiche situate sulla vicina collina della Maddalena, verrà riqualificato un piccolo giardino privato preesistente accostato alle abitazioni dei committenti. Qui, dissotterrato, giace un masso di pietra calcarea squadrato su cui è stata incisa un’antica epigrafe donata al suo padrone da uno schiavo romano reso libero. L’epigrafe e tutta la vegetazione sono state valorizzate e correttamente illuminate in un giardino di 400 metri quadri. Passerelle, capanni, schermature verticali in iroko, fontane e specchi d’acqua, sedute in cemento e vetro.